Archivio | Schede tecniche

Il Ducati Team si prepara per l’ultimo round della trasferta tripla

Reduce dal coinvolgente Gran Premio malese, il Ducati Team si appresta ad affrontare l’ultimo  appuntamento della lunga trasferta extraeuropea della fase finale del campionato. Philipp Island è uno dei circuiti più popolari in assoluto tra i piloti della MotoGP, grazie soprattutto al suo spettacolare layout. Situato nei pressi dello Stresso di Bass, nel sud dell’Australia, offre una grande varietà di curve, alcune delle quali velocissime ed emozionanti.
E’ un appuntamento in cui il Ducati Team ha ottenuto molti ottimi risultati, tra cui quattro vittorie.  Altrettanto si può dire per i suoi piloti, con Valentino Rossi cinque volte vincitore e altre sei volte sul podio e Nicky Hayden autore di tre podi, due pole position e detentore del record ufficiale, siglato nel 2008.
Infine il meteo, particolarmente variabile in questa stagione, è un altro degli aspetti che caratterizzano l’appuntamento australiano e le previsioni per il prossimo week-end paiono in linea con questa “tradizione”.
VALENTINO ROSSI, Ducati Team
“Philipp Island è sempre una pista fantastica, speciale, qualcosa di diverso. Molto veloce e vicina all’oceano che ti si apre davanti dopo il rettilineo di partenza e dopo una serie di curve diverse una dall’altra, con cambi di pendenze e di velocità. Una pista che un pilota può solo amare. E’ molto divertente correre lì con una MotoGP però, per noi, l’anno scorso è stato un fine settimana difficile quindi dovremo impegnarci molto per fare meglio. Inoltre, secondo le previsioni, sembra che il tempo sarà inclemente, quindi ci aspettiamo condizioni impegnative.  Dovremo davvero fare il massimo”.
NICKY HAYDEN, Ducati Team
“Phillip Island è sempre un bel Gran Premio, uno dei migliori. La pista è veloce e filante e in passato vi ho ottenuto dei buoni risultati. Mi piacciono davvero tante cose: l’atmosfera, le curve veloci e il fatto che si giri in senso antiorario. Abbiamo sicuramente del lavoro da fare. Mi è piaciuto il telaio sin dal primo momento che l’abbiamo usato ma bisogna trovare una direzione per migliorarlo ulteriormente. Vogliamo anche capire come ritrovare il vantaggio che avevamo con la pioggia perché, a giudicare dalle previsioni, ci sono buone possibilità che dovremo affrontarla anche a Philipp Island”.
VITTORIANO GUARESCHI, Team Manager
“Phillpp Island è una pista dove in passato siamo andati bene. Veniamo da un fine settimana in Malesia, dove la gara è stata condizionata da condizioni meteo davvero estreme e dove, anche se avremmo potuto fare meglio, abbiamo comunque ottenuto un risultato discreto. Le previsioni dicono che potrebbe piovere anche in Australia. Se sarà il caso inizieremo a lavorare dal set-up che abbiamo usato in Malesia anche se sappiamo che dobbiamo migliorarlo perché anche gli altri adesso sono più competitive in quelle condizioni. Abbiamo delle idee che possono migliorare la nostra messa a punto sul bagnato e le proveremo se la situazione sarà simile a quella malese”.
RECORD DEL CIRCUITO DI PHILLIP ISLAND
Record Ufficiale: Nicky Hayden (Honda – 2008), 1’30.059 – 177.803 Km/h
Best Pole: Casey Stoner (Ducati – 2008), 1’28.665 – 180.598 Km/h
Lunghezza Circuito: 4,448 km
Gara MotoGP 2011: 27 giri (120,096 km)
Orario gara MotoGP 2011: 16:00 Ora Locale
Numero di giri: 27
Distanza gara: 120,096 km
PODIO 2011: 1° Casey Stoner, 2° Marco Simoncelli, 3° Andrea Dovizioso
POLE 2011: Casey Stoner (Honda), 1’29.975 – 177.969 km/h
RISULTATI DUCATI  TEAM A PHILLIP ISLAND (MIGLIORE)
2011: 7° (Hayden)
2010: 1° (Stoner)
2009: 1° (Stoner)
2008: 1° (Stoner)
2007: 1° (Stoner)
2006: 4° (Gibernau)
2005: 3° (Checa)
2004: 3° (Capirossi)
2003: 2° (Capirossi)
DUCATI TEAM – RIDER INFO
VALENTINO ROSSI
Moto: Ducati  Team Desmosedici GP12
Numero di gara: 46
Età: 33 (nato a Pesaro il 16 febbraio 1979)
Residenza: Tavullia (Pesaro, Italia)
Numero GP: 274 (214XMotoGP, 30X250cc, 30X125cc)
Primo GP: GP della Malesia, 1996 (125cc)
Numero di vittorie 105 (79XMotoGP, 14X250cc, 12X125cc)
Prima vittoria GP: GP della Repubblica Ceca, 1996 (125cc)
Pole Position: 59 (49XMotoGP, 5X250cc, 5X125cc)
Prima Pole: GP della Repubblica Ceca, 1996 (125cc)
Titoli Mondiali: 9 (6XMotoGP, 1X500cc, 1X250cc, 1X125cc)
Risultati Rossi a Phillip Island in MotoGP
2011: Qualifica: 13; Gara DNF
2010: Qualifica: 8°; Gara: 3°
2009: Qualifica: 2°; Gara: 2°
2008: Qualifica: 12°; Gara: 2°
2007: Qualifica: 2°; Gara: 3°
2006: Qualifica: 3°; Gara: 3°
2005: Qualifica: 2°; Gara: 1°
2004: Qualifica: 2°; Gara: 1°
2003: Qualifica: 1°; Gara: 1°
2002: Qualifica: 7°; Gara: 1°
2001: Qualifica: 2°; Gara: 1°
2000: Qualifica: 8°; Gara: 3°
Risultati Rossi a Phillip Island in 250
1999: Qualifica: 7°; Gara: 1°
1998: Qualifica: 2°; Gara: 1°
Risultati Rossi a Phillip Island in 125
1997: Qualifica: 3°; Gara: 6°
NICKY HAYDEN
Età: 31 (nato il 30 luglio 1981 a Owensboro, Kentucky, USA)
Residenza: Owensboro, USA
Moto: Ducati  Team Desmosedici GP11
Numero di gara: 69
Numero GP: 165 (165xMotoGP)
Primo GP: GP del Giappone, 2003 (MotoGP)
Numero di vittorie: 3 (3xMotoGP)
Prima vittoria GP: GP degli USA, 2005 (MotoGP)
Pole position: 5 (5xMotoGP)
Prima Pole: GP degli USA, 2005 (MotoGP)
Titoli Mondiali: 1 (MotoGP, 2006)
Risultati Hayden a Phillip Island in MotoGP
2011: Qualifica: 6° Gara: 7°
2010: Qualifica: 6°; Gara: 4°
2009: Qualifica: 7°; Gara: 15°
2008: Qualifica: 3°; Gara: 3°
2007: Qualifica: 4°; Gara: DNF
2006: Qualifica: 1°; Gara: 5°
2005: Qualifica: 1° ; Gara: 2°
2004: Qualifica: 14°; Gara: 6°
2003: Qualifica: 5°; Gara: 3°

Pubblicato in News, Schede tecniche, ServizioI Commenti sono chiusi

Il Ducati Team si concentra sul GP di Indianapolis

Dopo la breve pausa estiva di due settimane il Ducati Team si è messo in viaggio verso gli Stati Uniti per il secondo dei due appuntamenti americani del motomondiale. L’obiettivo della squadra è continuare a lavorare sulla moto per vivere un finale di stagione in crescita con Valentino Rossi e Nicky Hayden.


La pista di Indianapolis è particolarmente cara al pilota americano non solo perché originario del vicino Kentucky, appena oltre il confine dello Stato dell’Indiana, ma anche perché è stata teatro del primo podio con la Ducati, nel 2009. Anche Valentino Rossi è salito sul podio di questo storico tracciato, con la vittoria al debutto delle serie, nel 2008.

Come sempre nelle gare americane “l’Isola Ducati” sarà il punto di ritrovo dei tifosi che arriveranno a sostenere il Ducati Team, vivendo insieme il fine settimana di gara e i tanti momenti di festa organizzati dalla filiale a stelle e strisce del Casa italiana.

VALENTINO ROSSI, Ducati Team
“Questi giorni di sosta sono serviti a prendere delle decisioni importanti sul futuro ma adesso voglio tornare a pensare solo alle gare che abbiamo davanti, perché vogliamo migliorare e, durante il fine settimana, è importante rimanere concentrati sul quello che c’è da fare in pista.  Indianapolis non è uno dei circuiti che mi piacciono di più in assoluto, anche se una volta comunque vi ho vinto. E’ una pista strana perché è una di quelle in cui si gira in senso inverso a quello originale e quindi il raggio di molte curve è particolare. Un tracciato un po’ insidioso ma noi vogliamo fare il massimo per far bene e divertici”.

NICKY HAYDEN, Ducati Team
“Laguna è divertente ma Indy è davvero la mia gara di casa, che sta appena al di là del confine, in Kentucky. Speriamo di fare un buon risultato. Tre settimane fa abbiamo fatto più fatica del previsto ma questa è una pista diversa, più veloce e con più opportunità di aprire il gas. Sarà divertente guidare qui con le 1000 e penso che anche al pubblico americano piacerà vedere queste moto in azione. L’anno scorso le gomme sono state un fattore cruciale ma speriamo che quest’anno l’asfalto sia migliore. Vorrei essere competitivo subito perché se non otterrò il miglior risultato stagionale per me sarà una grande delusione”.

VITTORIANO GUARESCHI, Team Manager
“L’ultimo mese è stato molto intenso per tutti ma adesso le cose sono più chiare e  possiamo concentrarci sul lavoro in pista per continuare a far crescere la nostra moto, perché Vale e Nicky possano finire la stagione in crescendo. Indianapolis è una pista insidiosa ricavata all’interno del famoso catino della 500 miglia e che per questo presenta diversi tipi di asfalto, una condizione molto stressante per le gomme. Sarà importante trovare un assetto che permette di sfruttare al meglio le caratteristiche della gomma dura che, molto probabilmente, sarà quella da usare”.

RECORD DELL’INDIANAPOLIS MOTOR SPEEDWAY

Record Ufficiale: Jorge Lorenzo (Yamaha – 2009), 1’40.152 – 151.545 Km/h
Best Pole: Casey Stoner (Honda – 2011), 1’38.850 – 153.541 Km/h
Lunghezza circuito: 4.216 km
Gara MotoGP 2012: 28 giri (118.048 km)
Orario gara MotoGP 2012: 14:00 ora locale

Podio 2011: 1° Casey Stoner, 2° Dani Pedrosa, 3° Ben Spies
Pole 2011: Casey Stoner (Honda), 1’38.850 – 153.541 Km/h

RISULTATI DUCATI TEAM A INDIANAPOLIS (MIGLIORE)
2011: 10° (Rossi)
2010: 6° (Hayden)
2009: 3° (Hayden)
2008: 4° (Stoner)

DATI DEI PILOTI

VALENTINO ROSSI
Moto: Ducati  Team Desmosedici GP12
Numero di gara: 46
Età: 33 (nato a Pesaro il 16 febbraio 1979)
Residenza: Tavullia (Pesaro, Italia)
Numero GP: 268 (208XMotoGP, 30X250cc, 30X125cc)
Primo GP: GP della Malesia, 1996 (125cc)
Numero di vittorie 105 (79XMotoGP, 14X250cc, 12X125cc)
Prima vittoria GP: GP della Repubblica Ceca, 1996 (125cc)
Pole Position: 59 (49XMotoGP, 5X250cc, 5X125cc)
Prima Pole: GP della Repubblica Ceca, 1996 (125cc)
Titoli Mondiali: 9 (6XMotoGP, 1X500cc, 1X250cc, 1X125cc)

Rossi a Indianapolis in MotoGP
2011: 14; Gara, 10
2010: Qualifiche, 7; Gara, 4
2009: Qualifiche, 3; Gara, DNF
2008: Qualifiche, 1; Gara, 1

NICKY HAYDEN
Età: 31 (nato il 30 luglio 1981 a Owensboro, Kentucky, USA)
Residenza: Owensboro, USA
Moto: Ducati  Team Desmosedici GP11
Numero di gara: 69
Numero GP: 161 (161xMotoGP)
Primo GP: GP del Giappone, 2003 (MotoGP)
Numero di vittorie: 3 (3xMotoGP)
Prima vittoria GP: GP degli USA, 2005 (MotoGP)
Pole position: 5 (5xMotoGP)
Prima Pole: GP degli USA, 2005 (MotoGP)
Titoli Mondiali: 1 (MotoGP, 2006)

Hayden a Indianapolis in MotoGP
2011: Qualifiche ,8 ; Gara, 14
2010: Qualifiche, 3 ; Gara, 6
2009: Qualifiche, 6 ; Gara, 3
2008: Qualifiche, 4 ; Gara, 2

Pubblicato in News ed eventi, Schede tecniche, ServizioI Commenti sono chiusi

Il Ducati Team in viaggio verso Laguna Seca

La prima delle due gare americane del Campionato MotoGP 2012 prenderà il via domenica prossima sulla spettacolare pista californiana di Laguna Seca, un tracciato bello e impegnativo che si snoda sulle colline ad est di Monterey.
Il Gran Premio degli Stati Uniti è chiaramente molto sentito da Nicky Hayden: è stato teatro della sua prima vittoria in assoluto nella categoria, nel 2005, e di un identico risultato nel 2006 mentre si avviava alla conquista del titolo mondiale. Anche Valentino Rossi ama la particolare atmosfera di questo circuito vecchio stile dove ha vinto nel 2008 e dove in altre tre occasioni è salito sul podio.
L’appuntamento “a stelle e strisce” è altrettanto significativo per la Casa di Borgo Panigale che negli Stati Uniti ha il suo mercato di riferimento più importante e in continua crescita, e dove il marchio Ducati si è affermato da tempo come sinonimo di qualità, tecnologia ed esclusività. Per l’intero fine settimana, come ogni anno, “l’Isola Ducati” sarà il punto di ritrovo in circuito per i tanti Ducatisti arrivati a sostenere il Ducati Team e i suoi piloti.
VALENTINO ROSSI, Ducati Team
“Laguna è una pista molto difficile, con tante buche, tanti cambi di pendenza ma, nello stesso tempo, bella e divertente anche perché è un tracciato un  po’ vecchio stile. I tanti tifosi, e tutta l’atmosfera in generale, mi piacciono molto. Negli ultimi test al Mugello, pur interrotti in anticipo, abbiamo cominciato a lavorare su alcuni dettagli che, in parte, proveremo ad utilizzare a Laguna, anche se si tratta di una piccola percentuale del pacchetto sul quale stanno lavorando a casa. L’anno scorso su questa pista era andata discretamente quindi vedremo cosa ne verrà fuori questo fine settimana”.
NICKY HAYDEN, Ducati Team
“Laguna è una pista che amo, ed il pensiero di correre davanti al mio pubblico e a tutti i miei amici del paddock AMA, mi emoziona. Nelle ultime gare abbiamo ridotto il “gap” ma dobbiamo continuare a spingere al massimo perché, mano a mano che ci sia avvicina al top, progredire diventa sempre più duro. Il tracciato non è dei più facili e dubito che, con le 1000, i tempi  saranno molto diversi da quelli che facevamo con le 800. Non so nemmeno se arriveremo ad usare la sesta marcia e probabilmente, come al Sachsenring, passeremo la maggior parte del tempo a lavorare con l’anti-impennamento e a gestire al meglio la potenza quando possibile. Le nuove gomme dovrebbero lavorare bene, specialmente sulla parte destra quando di mattina la temperatura è più fredda. Il mio obiettivo è chiaro: una volta lì, cercare di divertirmi e di ottenere il miglior risultato della stagione”.
VITTORIANO GUARESCHI, Team Manager
“Il prossimi due GP negli Stati Uniti sono ovviamente molto sentiti da Nicky che vuole sfruttare i progressi dimostrati nelle ultime settimane per far bene davanti al suo pubblico. Vale, al Mugello, è arrivato molto vicino al podio ma dobbiamo riuscire a dargli la possibilità di essere più efficace anche in qualifica. A Laguna continueremo a lavorare sugli assetti che stiamo perfezionando da qualche gara secondo le rispettive esigenze e, per entrambi, punzoneremo il quarto motore che come il terzo già in uso, è realizzato in modo da poter montare dei pezzi nuovi, per migliorare la guidabilità. Per questa gara avremo a disposizione alcuni degli aggiornamenti provati nei test del Mugello a cui seguiranno, nelle gare successive, ulteriori “step” in programma”.
RECORD DI LAGUNA SECA
Record ufficiale: Casey Stoner (Ducati – 2010), 1’21.376 – 159.703 Km/h
Best Pole: Casey Stoner (Ducati – 2008), 1’20.700 – 161.040 Km/h
Lunghezza circuto: 3.610 km
Gara MotoGP 2012: 32 laps (115.520 km, 71.781 mi)
Orario gara MotoGP 2012: 14:00 ora locale
Podio 2011: 1° Casey Stoner, 2° Jorge Lorenzo, 3° Dani Pedrosa
Pole 2011: Jorge Lorenzo (Yamaha) 1’21.202 – 160.045 Km/h
RISULTATI DUCATI TEAM LAGUNA SECA (MIGLIORE)
2011: 6° (Rossi)
2010: 2° (Stoner)
2009: 4° (Stoner)
2008: 2° (Stoner)
2007: 1° (Stoner)
2006: 8° (Capirossi)
2005: 10° (Capirossi)
DUCATI TEAM – DATI DEI PILOTI
VALENTINO ROSSI
Moto: Ducati  Team Desmosedici GP12
Numero di gara: 46
Età: 33 (nato a Pesaro il 16 febbraio 1979)
Residenza: Tavullia (Pesaro, Italia)
Numero GP: 267 (207XMotoGP, 30X250cc, 30X125cc)
Primo GP: GP della Malesia, 1996 (125cc)
Numero di vittorie 105 (79XMotoGP, 14X250cc, 12X125cc)
Prima vittoria GP: GP della Repubblica Ceca, 1996 (125cc)
Pole Position: 59 (49XMotoGP, 5X250cc, 5X125cc)
Prima Pole: GP della Repubblica Ceca, 1996 (125cc)
Titoli Mondiali: 9 (6XMotoGP, 1X500cc, 1X250cc, 1X125cc)
Rossi  a Laguna Seca in MotoGP
2011: Qualifica, 7°; Gara, 6°
2010: Qualifica, 6°; Gara, 3°
2009: Qualifica, 2°; Gara, 2°
2008: Qualifica, 2°; Gara, 1°
2007: Qualifica, 5°; Gara, 4°
2006: Qualifica, 10°; Gara, DNF
2005: Qualifica, 2°; Gara, 3°
NICKY HAYDEN
Età: 30 (nato il 30 luglio 1981 a Owensboro, Kentucky, USA)
Residenza: Owensboro, USA
Moto: Ducati  Team Desmosedici GP11
Numero di gara: 69
Numero GP: 160 (160xMotoGP)
Primo GP: GP del Giappone, 2003 (MotoGP)
Numero di vittorie: 3 (3xMotoGP)
Prima vittoria GP: GP degli USA, 2005 (MotoGP)
Pole position: 5 (5xMotoGP)
Prima Pole: GP degli USA, 2005 (MotoGP)
Titoli Mondiali: 1 (MotoGP, 2006)
Hayden’s MotoGP track record at Laguna Seca
2011: Qualifica, 9°; Gara, 7°
2010: Qualifica, 7°; Gara, 5°
2009: Qualifica, 8°; Gara, 5°
2008: Qualifica, 3°; Gara, 5°
2007: Qualifica, 4°; Gara, DNF
2006: Qualifica, 6°; Gara, 1°
2005: Qualifica, 1°; Gara, 1°

Pubblicato in News ed eventi, Schede tecniche, ServizioI Commenti sono chiusi

Il Ducati Team si prepara alla gara di casa al Mugello

Il Ducati Team dalla Germania si è spostato verso casa, al Mugello, dove domenica prossima  prenderà il via il Gran Premio d’Italia, nono appuntamento su diciotto in calendario.

La pista che si snoda sulle colline toscane a nord di Firenze, è una delle preferite di Valentino, che vi ha vinto ben 9 volte in tutte le classi, e piace molto anche a Nicky Hayden che è salito sul podio nel 2006. Al Sachsenring entrambi hanno trovato delle regolazioni promettenti per la  messa a punto della GP12 e adesso vogliono verificarne l’efficacia anche sul veloce tracciato italiano.

A sostenere il Ducati Team ci saranno come sempre migliaia di ducatisti che si daranno appuntamento alle due bellissime tribune del Correntaio.

VALENTINO ROSSI, Ducati Team
Al Sachsenring domenica scorsa abbiamo usato una messa a punto che ci ha permesso di essere più costanti e di stressare un po’ meno la gomma posteriore, arrivando fino a fine gara con un passo discreto. E’ stato il nostro miglior risultato complessivo sull’asciutto e quindi adesso dobbiamo partire da questa base per cercare di fare meglio al Mugello. C’è il Gran Premio d’Italia, dobbiamo fare un extra sforzo, io compreso, per fare bene nella nostra gara di casa. E’ una delle piste più belle del mondo sia per il disegno del tracciato sia per l’atmosfera, per tutti i tifosi che vengono a vederci e sostenerci. Bisogna davvero cercare di fare tutto il possibile”.

NICKY HAYDEN, Ducati Team
“Ho ancora l’amaro in bocca per il risultato del Sachsenring e non vedo l’ora di tornare in moto al Mugello. E’ una delle piste più belle del campionato, ed essendo un pilota Ducati,  tutto il fine settimana del Gran Premio è speciale.  Sono sicuro che sarà ricco di impegni ma anche di grande supporto da parte dei tifosi  e questa è una cosa che fa sempre piacere. Il tracciato non è facile, è molto tecnico e richiede grande precisione. Non si sfrutta ovunque la potenza delle 1000cc ma ci sono alcuni punti molto veloci. Da ducatista qui non ho ottenuto grandi cose ma mi piace comunque tanto. Cercheremo di mettere insieme tutto quello che serve durante il week-end per fare bene domenica, che è quello che conta davvero”.

VITTORIANO GUARESCHI, Team Manager
Correre in casa, nell’ultima di tre gare di fila è veramente un grande impegno sia per il Team sia per i piloti, ma nello stesso tempo ci da anche una motivazione ulteriore. Da una pista corta e stretta come il Sachsenring ad una vecchio stile con lunghi rettilinei e curvoni veloci come il Mugello c’è una bella differenza, ma dovremo riuscire a ritrovare gli aspetti positivi della messa a punto che avevamo individuato in Germania, per dare a Vale e Nicky la possibilità di fare il meglio possibile, e anche di divertirsi, in una gara che entrambi sentono molto”.

MUGELLO CIRCUIT RECORDS

Record Ufficiale: Dani Pedrosa (Honda – 2010), 1’49.531 – 172.389 Km/h
Best Pole: Casey Stoner (Honda – 2011), 1’48.034 – 174.778 Km/h
Lunghezza circuito: 5.245 km
Gara MotoGP 2012: 23 laps (120.635 km)
Orario Gara MotoGP 2012: 14:00

PODIO 2011: 1° Jorge Lorenzo, 2° Andrea Dovizioso, 3° Casey Stoner
POLE 2011: Casey Stoner (Honda) 1’48.034 – 174.778 km/h

RISULTATI DUCATI  TEAM AL MUGELLO (MIGLIORE)

2011: 6° (Rossi)
2010: 4° (Stoner)
2009: 1° (Stoner)
2008: 2° (Stoner)
2007: 4° (Stoner)
2006: 2° (Capirossi)
2005: 3° (Capirossi)
2004: 4° (Bayliss)
2003: 2° (Capirossi)

DUCATI TEAM – RIDER INFO

VALENTINO ROSSI

Moto: Ducati  Team Desmosedici GP12
Numero di gara: 46
Età: 33 (nato a Pesaro il 16 febbraio 1979)
Residenza: Tavullia (Pesaro, Italia)
Numero GP: 266 (206XMotoGP, 30X250cc, 30X125cc)
Primo GP: GP della Malesia, 1996 (125cc)
Numero di vittorie 105 (79XMotoGP, 14X250cc, 12X125cc)
Prima vittoria GP: GP della Repubblica Ceca, 1996 (125cc)
Pole Position: 59 (49XMotoGP, 5X250cc, 5X125cc)
Prima Pole: GP della Repubblica Ceca, 1996 (125cc)
Titoli Mondiali: 9 (6XMotoGP, 1X500cc, 1X250cc, 1X125cc)

Risultati Rossi al Mugello in MotoGP
2011: Qualifica 12°; Gara: 6°
2010: Qualifica: DNS; Gara: DNS
2009: Qualifica: 4°; Gara: 3°
2008: Qualifica: 1°; Gara: 1°
2007: Qualifica: 3°; Gara: 1°
2006: Qualifica: 3°; Gara: 1°
2005: Qualifica: 1°; Gara: 1°
2004: Qualifica: 3°; Gara: 1°
2003: Qualifica: 1°; Gara: 1°
2002: Qualifica: 1°; Gara: 1°
2001: Qualifica: 1°; Gara: DNF
2000: Qualifica: 3°; Gara: 12°

Risultati Rossi al Mugello in 250
1999: Qualifica: 6°; Gara: 1°
1998: Qualifica: 4°; Gara: 2°

Risultati Rossi al Mugello in 125
1997: Qualifica: 3°; Gara: 1°
1996: Qualifica: 8°; Gara: 4°

NICKY HAYDEN
Età: 30 (nato il 30 luglio 1981 a Owensboro, Kentucky, USA)
Residenza: Owensboro, USA
Moto: Ducati  Team Desmosedici GP11
Numero di gara: 69
Numero GP: 159 (159xMotoGP)
Primo GP: GP del Giappone, 2003 (MotoGP)
Numero di vittorie: 3 (3xMotoGP)
Prima vittoria GP: GP degli USA, 2005 (MotoGP)
Pole position: 5 (5xMotoGP)
Prima Pole: GP degli USA, 2005 (MotoGP)
Titoli Mondiali: 1 (MotoGP, 2006)

Risultati Hayden al Mugello in MotoGP
2011: Qualifica: 9°; Gara: 10°
2010: Qualifica: 4°; Gara: DNF
2009: Qualifica: 16°; Gara: 12°
2008: Qualifica: 6°; Gara: 13°
2007: Qualifica: 13°; Gara: 10°
2006: Qualifica: 4°; Gara: 3°
2005: Qualifica: 4°; Gara: 6°
2004: Qualifica: 2°; Gara: DNS
2003: Qualifica: 17°; Gara: 12°

Pubblicato in News ed eventi, Schede tecniche, ServizioI Commenti sono chiusi

Enel Ducati sul web