Guareschi analizza il GP di Assen

Ad Assen lo scorso weekend, si è svolta la settima tappa del Mondiale MotoGP. La stagione continua a sfrecciare verso il suo giro di boa, e il Team Ducati con Valentino Rossi e Nicky Hayden è arrivato quarto e quinto rispettivamente sul circuito olandese.
Entrambi i piloti hanno avuto delle moto con modifiche, Rossi ha guidato con un nuovo telaio – telaio in fase di sviluppo per il 2012 – e una nuova frizione, mentre Hayden ha avuto un ‘passo-2′ sul telaio GP11.

Rossi, che si è qualificato in quarta fila, e Hayden che invece è partito dalla terza fila, hanno fatto rapidi progressi in pista e hanno concluso fra i primi cinque. Il Team Manager Vittoriano Guareschi ha così analizzato i risultati della gara.

rossiassen3

“Abbiamo fatto una buona gara sia con Vale e Nicky, abbiamo finito in quarta e quinta posizione, e questo è un grande passo rispetto a ieri (venerdì)”, ha detto Guareschi in riferimento alla sessione di qualifica, che non era andata come aveva previsto o voluto. “Abbiamo un po’ più di esperienza con la moto ora, e Vale oggi correva con un nuovissimo set-up. Per la nostra moto questo è importante perché abbiamo migliorato la confidenza con la moto. ”

Rossi ha concluso la gara a 30 secondi dal vincitore Ben Spies, spingendo il suo capo tecnico Jeremy Burgess ad ammettere che c’è ancora molto lavoro da fare, ma Guareschi crede che i progressi compiuti siano sufficientemente incoraggianti ed è fiducioso in vista del prossimo GP al Mugello.

“Abbiamo un po ‘più di esperienza, un po’ più di informazioni sulla moto ora”, ha detto l’italiano con i dati raccolti per tutto il weekend. “Abbiamo un buon set-up, ma si tratta di un set-up con la moto 1000cc. Tutto è diverso ora, ma vogliamo fare una buona gara al Mugello che è la gara di casa della Ducati. ”

Sia Rossi sia Hayden vogliono dimenticare i ricordi dell’anno scorso GP del Mugello, in cui l’italiano si è rotto una gamba durante le prove libere e dove Hayden è caduto, nel tentativo di recuperare da una brutta partenza.

Il record di Rossi sul circuito è fenomenale – ha vinto per sette stagioni consecutive tra il 2002 e il 2008, mentre Hayden ha un solo podio al Mugello nel 2006. Ognuno di loro è salito sul podio una sola volta in questa stagione, e saranno entrambi alla ricerca della prima vittoria.

I Commenti sono chiusi

Enel Ducati sul web