Archivio | Interviste

Cicognani analizza le prestazioni del Team Ducati in Qatar

Il Project Director del Team Enel Ducati, Alessandro Cicognani, ha fatto un’analisi accurata del primo round della stagione 2012 in Qatar, dopo che i suoi motociclisti Nicky Hayden e Valentino Rossi sono arrivati rispettivamente sesto e decimo.

I due hanno vissuto un’esperienza molto diversa, con Hayden che si è qualificato in quinta posizione, avendo fin da subito un buon feeling con la Desmosedici GP12 di cui è stato molto contento. È stato l’esordio per la nuova moto 1000cc in un Gran Premio e Hayden ha lottato intensamente nel gruppo di Alvaro Bautista, Stefan Bradl e Hector Barbera, cercando di primeggiare.


Il risultato di Rossi è stato meno positivo. Il pilota italiano si è qualificato in dodicesima posizione e poi ha avuto alcuni problemi nelle prime fasi della gara, in cui è partito dalle retrovie ed è rimasto indietro prima di contrattaccare per arrivare decimo al traguardo.

Ripensando al fine settimana e alla gara, Cicognani ha affermato: “Per la prima gara della stagione, ci aspettavamo certamente una risultato migliore. Fino al sabato, soprattutto con con Nicky, tutto è andato bene”.

“Avevamo sperato di mantenere la quinta posizione, ma alla fine Nicky è arrivato sesto e Vale aveva dei problemi che non è riuscito a risolvere. La differenza fra il primo e noi è ancora notevole e dobbiamo semplicemente lavorare sodo per migliorare”.

“La cosa più positiva è che noi non ci arrendiamo affatto. Noi lottiamo. Nicky ha lottato duramente durante la gara con gli altri piloti, e poteva mantenere la sua posizione. Allora proveremo di nuovo, lavoreremo sodo e faremo del nostro meglio.”

Dopo la gara Hayden era quasi deluso della sua posizione finale, ma era comunque contento delle modifiche che sono state apportate alla sua moto durante la pre-season.

“Sentivo di poter stare con Dovizioso e Crutchlow, ma, tenuto conto dei miei infortuni e delle poche prove svolte durante l’inverno, mi ritengo assai soddisfatto,” ha detto l’americano. “Abbiamo guadagnato dei punti importanti, ottenuto dati significativi e tratto insegnamenti importanti per il futuro”.

“Sono carichissimo per questa stagione. Penso che se miglioriamo qualcosa, avremo la possibilità di fare bene. Vorrei ringraziare la squadra, gli sponsor e tutto il Team Ducati per il loro lavoro, perché abbiamo chiaramente fatto un passo in avanti rispetto all’anno scorso.”

Rossi ha così commentato in merito alla sua gara che è andata in pezzi durante i primi giri, e ha detto, “Sfortunatamente, ho perso tanto tempo all’inizio, perché quando avevo i nuovi pneumatici con la buona presa, la parte posteriore spingeva molto, quindi era molto difficile frenare.

“Poi Barbera mi ha spinto fuori pista e ho perso cinque o sei secondi. Altrimenti, avrei potuto stare al passo con quel gruppo.”

La prossima sfida per entrambi i piloti è il Gran Premio di Spagna a Jerez, dove Hayden è salito sul podio con la Desmosedici la stagione scorsa.

Pubblicato in Articoli, Interviste, News ed eventi, ServizioI Commenti sono chiusi

Enel Ducati sul web