Archivio | "assen"

Alterne fortune per il Team Ducati ad Assen

Di nuovo alterne fortune per il Team Ducati ad Assen questo weekend, dove Nicky Hayden è arrivato sesto e Valentino Rossi è stato penalizzato da un raro problema con lo pneumatico posteriore.

Il Team Manager Vittoriano Guareschi ha commentato così le prestazioni del week end: “E’ stata una gara molto difficile, a causa del problema con lo pneumatico (posteriore) di Valentino. Vale ha dovuto fare un pit stop per cambiare lo pneumatico, quindi è stato impossibile ottenere un buon risultato. Con Nicky abbiamo fatto una bella gara. È scattato bene, ma ha fatto un errore durante il primo giro, dopodiché però, aveva un buon ritmo, e ha ridotto il gap col gruppetto e ha lottato per il quinto posto. Non è stato un brutto risultato.”

Un punto positivo sottolineato dall’italiano è la comprensione più profonda dei problemi della moto e di quello che si deve fare per cambiare le fortune della squadra: “Per noi (la gara) era importante perché adesso sappiamo meglio ciò di cui abbiamo bisogno in futuro e stiamo lavorando su questo per la prossima gara. Uno dei nostri problemi è quando la presa dello pneumatico posteriore scappa, le moto cominciano a sdrucciolare molto e perdiamo il tempo. Dobbiamo migliorarci in questa sezione.”

Guardando avanti alla prossima gara in Germania al Sachsenring, il team sa che lo aspetta un’altra sfida tecnica completamente diversa, perché il circuito non è per niente simile agli altri. Dice Guareschi: “È un tracciato totalmente diverso. L’anno scorso era molto difficile per noi, ma adesso la nostra moto è migliore e vogliamo continuare a migliorarla. Ora questo è il nostro scopo.”

Nonostante sia arrivato sesto, Hayden crede ancora che ci sia il potenziale per il miglioramento: “La mia moto si sentiva abbastanza bene, e ho sorpassato quel gruppetto. Lottavo con Crutchlow e Barberá. Dopo che Cal è passato, Héctor ha fatto un errore nella chicane e l’ho quasi investito. Valentino e gli altri avevano dei problemi con gli pneumatici, ma i miei andavano meglio. Alcuni piloti sono caduti, ciò mi ha aiutato ad arrivare sesto, ma il GP è così. Non è stato un week end facile, ma il team ha lavorato sodo e spero che potremo fare una bellissima gara presto.”

Rossi si è rammaricato di quello che avrebbe potuto fare, ma secondo lui la prima parte della gara andava bene prima del problema con lo pneumatico: “Peccato per quello è successo oggi perché sono scattato bene. Penso che avrei potuto ottenere un buon risultato. Lottavo con Nicky, che mi aveva sorpassato, ma lui era un po’ più lento e aspettavo il momento adeguato per attaccarlo un’altra volta. Sarei potuto arrivare sesto, e questo mi avrebbe dato i punti per la classifica, ma abbiamo avuto un problema serio con lo pneumatico ad undici giri dal traguardo. Sono dovuto tornare ai box per cambiarlo perché era impossibile continuare così, alloro ho ricominciato con lo pneumatico ‘soft’ e ho finito la gara. Riproviamo la settimana prossima a Sachsenring.”
 

Pubblicato in Articoli, News ed eventi, ServizioI Commenti sono chiusi

Ad Assen Hayden sesto, Rossi penalizzato da un problema

Ad Assen il Ducati Team ha vissuto un fine settimana di alti e bassi sia in prova sia in gara, in una giornata caratterizzata dal bel tempo e da temperature miti. Nicky Hayden e Valentino Rossi sono scattati bene allo spegnimento del semaforo ma entrambi hanno poi dovuto superare delle difficoltà.

 

L’americano, nel corso del primo giro, è andato “lungo” nella chicane ma è tornato in pista e ha continuato a lottare nel suo gruppo fino a chiudere al sesto posto. Nello stesso duello era coinvolto l’italiano che però, a circa metà gara, è stato costretto a rallentare vistosamente e infine a rientrare ai box per un problema anomalo alla gomma posteriore, che la Bridgestone sta investigando. Ha comunque dimostrato la sua grande determinazione a finire la gara, tornando in pista dopo aver cambiato pneumatico e chiudendo al tredicesimo posto.

 

Nicky Hayden (Ducati Team) 6°
“Sono partito bene e sono riuscito ad evitare l’incidente alla prima curva ma subito dopo ho frenato troppo tardi nella chicane e sono finito nella via di fuga. Ho quasi perso il “treno” del gruppetto in cui stavo ma ho stretto i denti e ho recuperato. La moto andava abbastanza bene e sono passato davanti. Ho lottato sia con Crutchlow sia Barberà, e dopo che Cal ci ha superato, Hector ha commesso un errore e ci siamo quasi scontrati. Valentino ed altri hanno avuto un problema alla gomma, la mia invece ha tenuto abbastanza. Avrei preferito non sbagliare nel primo giro ma sapevo che dovevo dare il 100% se volevo stare con quel gruppo. Le cadute ci hanno aiutato a chiudere al sesto posto ma queste sono le gare. Non è stato un fine settimana facile ma abbiamo lavorato tutti tantissimo, continueremo a farlo sperando di ottenere presto un buon risultato”. 

Valentino Rossi (Ducati Team) 13°
“Peccato per oggi perché ero partito molto bene: ero lì, stavo facendo una bella gara e penso che avrei potuto ottenere un risultato discreto. Stavo lottando con Nicky che mi aveva superato ma, dato che era un po’ più lento, stavo aspettando un buon momento per attaccarlo di nuovo. Avrei potuto fare sesto, e sarebbero stati un po’ di punti in più per la classifica. Però, a circa undici giri dalla fine, abbiamo avuto un problema grosso alla gomma e sono dovuto tornare ai box per cambiarla perché era impossibile proseguire. Sono ripartito con la morbida e ho finito la gara. Cercheremo di rifarci la settimana prossima al Sachsenring”.

 

Vittoriano Guareschi, Team Manager
“Nicky ha fatto una gara molto determinata, ha lottato, ha mantenuto un buon ritmo fino a quando ha potuto, ha recuperato quando ha fatto qualche sbavatura e ha dimostrato che come sempre ci mette tutto quello che ha. Valentino ha fatto altrettanto, è partito molto bene, era lì nello stesso gruppo e solo un problema alla gomma posteriore lo ha costretto a rientrare. Non ha comunque voluto fermarsi, ha cambiato la gomma ed tornato in pista, per arrivare alla fine e portare a casa anche i tre punti del tredicesimo posto”.

Pubblicato in Articoli, News ed eventi, ServizioI Commenti sono chiusi

Il Team Ducati alla prova del circuito storico di Assen

Mentre il Team Ducati viaggia in Olanda per l’Iveco TT Assen GP, il capotecnico di Valentino Rossi, Jeremy Burgess, ci dà una panoramica del famoso tracciato e sottolinea la sfida tecnica che aspetta il team.

“Assen è uno dei circuiti più vecchi e ci sono certe curvature e sezioni interessanti dove la moto sale e scende, nonostante che la terra in Olanda è piatta in teoria,” dice l’australiano. “Ai piloti piace. La presa è sempre molto buona. Sfortunatamente, ogni tanto c’è il brutto tempo, ma in generale c’è bisogno di una moto che si manovri bene, con tanto sostegno dalla parte posteriore. Dal nostro punto di vista, è uno dei circuiti che preferisce Valentino.”

Dopo una gara a Silverstone di alterne fortune per la squadra italiana, dove Hayden ha fatto segnare il terzo miglior tempo, ma dove lui e Rossi hanno sofferto la degradazione dello pneumatico posteriore, la squadra cerca piccoli miglioramenti tecnici per raggiungere il livello di Catalunya.

Burgess aggiunge: “Speriamo di fare una bella gara. Penso che ridurremo il gap dai primi ogni settimana. Abbiamo fatto molto bene a Silverstone la mattina (le prove sul bagnato il venerdì) e Nicky ha fatto bene il pomeriggio (sull’asciutto), e quindi con un po’ di lavoro sulla moto di Valentino, penso che possiamo migliorarci e non vediamo l’ora di mantenere questo slancio fino ad Assen.”

Rossi, che ha ottenuto sette successi in carriera su questo circuito, cerca di trarre ispirazione dalla sua esperienza e dal suo amore per il tracciato per fare una bella gara. Dice: “Assen è una gran pista, mi piace moltissimo e mi porta alla mente un sacco di bei ricordi. Cercheremo di partire da questo buon feeling con il tracciato per migliorare un po’ i nostri risultati. Per il momento possiamo solo lavorare sul set-up per mettere a punto al massimo la moto per tornare al livello che avevamo prima di Silverstone, che è stata una gara molto dura. A Barcellona ma anche nei turni asciutti a Le Mans, eravamo invece stati un po’ più veloci quindi dobbiamo tornare almeno sui quei ritmi. Se poi invece dovesse piovere sappiamo già che potremmo essere più competitivi”.
Hayden riecheggia i pensieri di Rossi sul tracciato olandese: “Assen è cambiata un po’ nel corso degli anni ma è una pista che mi piace sempre molto. Ci sono delle sezioni molto veloci, come l’ultimo “split” che offre un paio di curve paraboliche davvero divertenti. E’ uno di quei posti dove non sai mai che condizioni meteo puoi aspettarti e devi essere pronto a tutto per la gara. Se guardiamo solo al risultato di Silverstone non possiamo dire che sia stato davvero positivo ma in realtà penso che ci abbia insegnato un paio di cose. Una è senz’altro che dobbiamo cercare una messa a punto che metta meno sotto pressione le gomme, che non le consumi troppo velocemente”.

Pubblicato in Articoli, News ed eventi, ServizioI Commenti sono chiusi

Tre gare in tre settimane per il Ducati Team

Dal cuore della grande festa della Ducati e dei Ducatisti al WDW di Misano, al tempio delle due ruote: Valentino Rossi, Nicky Hayden ed il Ducati Team si preparano ad un “tour de force” di tre gare in tre settimane che inizierà sabato prossimo sul circuito di Assen, nel nord dell’Olanda.


 Il tracciato del famoso Dutch TT è stato modificato negli ultimi anni ma resta una pista affascinante e sede di un Gran Premio capace di attirare migliaia di motociclisti e grandi appassionati delle due ruote.

 Sia Valentino Rossi sia Nicky Hayden, che la considerano una tra le loro piste favorite, vi hanno vinto in carriera: un successo per l’americano, ben sette per l’italiano.
VALENTINO ROSSI, Ducati  Team
“Assen è una gran pista, mi piace moltissimo e mi porta alla mente un sacco di bei ricordi. Cercheremo di partire da questo buon feeling con il tracciato per migliorare un po’ i nostri risultati. Per il momento possiamo solo lavorare sul set-up per mettere a punto al massimo la moto per tornare al livello che avevamo prima di Silverstone, che è stata una gara molto dura. A Barcellona ma anche nei turni asciutti a Le Mans, eravamo invece stati un po’ più veloci quindi dobbiamo tornare almeno sui quei ritmi. Se poi invece dovesse piovere sappiamo già che potremmo essere più competitivi”.
NICKY HAYDEN, Ducati  Team
“Assen è cambiata un po’ nel corso degli anni ma è una pista che mi piace sempre molto. Ci sono delle sezioni molto veloci, come l’ultimo “split” che offre un paio di curve paraboliche davvero divertenti. E’ uno di quei posti dove non sai mai che condizioni meteo puoi aspettarti e devi essere pronto a tutto per la gara. Se guardiamo solo al risultato di Silvertsone non possiamo dire che sia stato davvero positivo ma in realtà penso che ci abbia insegnato un paio di cose. Una è senz’altro che dobbiamo cercare una messa  punto che metta meno sotto pressione le gomme, che non le consumi troppo velocemente. In Olanda lavoreremo su questo e cercheremo come sempre di fare un buon risultato”.
VITTORIANO GUARESCHI, Team Manager
“Con il GP d’Olanda comincia un periodo molto intenso per la squadra e per i piloti perché tre gare in tre settimane, di cui l’ultima al Mugello, saranno impegnative. Assen è un tracciato che piace sia a Valentino sia a Nicky, entrambi lì hanno vinto e guidano forte. Noi dobbiamo rimanere concentrati e lavorare bene per trovare una messa a punto che permetta loro delle prestazioni di buon livello anche sulla durata. In alcune piste ci siamo avvicinati a questo obiettivo in altre abbiamo fatto più fatica quindi adesso dovremo essere più costanti, continuando nel frattempo a lavorare anche sugli altri fronti”.
RECORD DEL CIRCUITO DI ASSEN

Record Ufficiale: Dani Pedrosa (Honda – 2010), 1’3
4.525 – 172.982 Km/h
Best Pole: Jorge Lorenzo (Yamaha – 2010), 1’34.515 – 173.001 Km/h
Lunghezza Circuito: 4,542 km
Gara MotoGP 2011: 26 giri (118,092 km)
PODIO 2011: 1° Ben Spies, 2° Casey Stoner, 3° Andrea Dovizioso
POLE 2011: Marco Simoncelli (Honda), 1’34.718 – 172.630 Km/h
RISULTATI DUCATI  TEAM AD ASSEN (MIGLIORE)
2011: 4° (Rossi)
2010: 3° (Stoner)
2009: 3° (Stoner)
2008: 1° (Stoner)
2007: 2° (Stoner)
2006: 12° (Hofmann)
2005: 9° (Checa)
2004: 8° (Capirossi)
2003: 6° (Capirossi)
DUCATI  TEAM – DATI DEI PILOTI
VALENTINO ROSSI

Moto: Ducati  Team Desmosedici GP12
Numero di gara: 46
Età: 33 (nato a Pesaro il 16 febbraio 1979)
Residenza: Tavullia (Pesaro, Italia)
Numero GP: 264 (204XMotoGP, 30X250cc, 30X125cc)
Primo GP: GP della Malesia, 1996 (125cc)
Numero di vittorie 105 (79XMotoGP, 14X250cc, 12X125cc)
Prima vittoria GP: GP della Repubblica Ceca, 1996 (125cc)
Pole Position: 59 (49XMotoGP, 5X250cc, 5X125cc)
Prima Pole: GP della Repubblica Ceca, 1996 (125cc)
Titoli Mondiali: 9 (6XMotoGP, 1X500cc, 1X250cc, 1X125cc)
Risultati Rossi ad Assen in MotoGP
2011: Qualifica: 11°; Gara: 4°
2010: Qualifica: DNS; Gara: DNS
2009: Qualifica: 1°; Gara: 1° 
2008: Qualifica: 3°; Gara: 11°
2007: Qualifica: 11°; Gara: 1°
2006: Qualifica: 18°; Gara: 8°
2005: Qualifica: 1°; Gara: 1° 
2004: Qualifica: 1°; Gara: 1° 
2003: Qualifica: 3°; Gara: 3° 
2002: Qualifica: 1°; Gara: 1° 
2001: Qualifica: 3°; Gara: 2° 
2000: Qualifica: 6°; Gara: 6°
Risultati Rossi ad Assen in 250
1999: Qualifica: 1°; Gara: 2°
1998: Qualifica: 3°; Gara: 1°
Risultati Rossi ad Assen in 125
1997: Qualifica: 1°; Race: 1°
1996: Qualifica: 8°; Gara: DNF
NICKY HAYDEN
Età: 30 (nato il 30 luglio 1981 a Owensboro, Kentucky, USA)
Residenza: Owensboro, USA
Moto: Ducati  Team Desmosedici GP11
Numero di gara: 69
Numero GP: 157 (157xMotoGP)
Primo GP: GP del Giappone, 2003 (MotoGP)
Numero di vittorie: 3 (3xMotoGP)
Prima vittoria GP: GP degli USA, 2005 (MotoGP)
Pole position: 5 (5xMotoGP)
Prima Pole: GP degli USA, 2005 (MotoGP)
Titoli Mondiali: 1 (MotoGP, 2006)
Risultati Hayden ad Assen in MotoGP
2011: Qualifica: 9°; Gara: 5°
2010: Qualifica: 5°; Gara: 7°
2009: Qualifica: 13°; Gara: 8°
2008: Qualifica: 4°; Gara: 4°
2007: Qualifica: 13°; Gara: 3°
2006: Qualifica: 4°; Gara: 1°
2005: Qualifica: 5°; Gara: 4°
2004: Qualifica: 16°; Gara: 5°
2003: Qualifica: 12°; Gara: 11°

Pubblicato in Articoli, News ed eventi, ServizioI Commenti sono chiusi

Enel Ducati sul web