Tag Archive | "Italia"

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Il Team Ducati fa un passo avanti al Mugello


Durante una gara che è stata serrata fino all’ultimo momento dell’ultimo giro il weekend scorso in Italia al Gran Premio TIM, il Team Ducati ha fatto segnare uno dei suoi migliori risultati di questa stagione alla presenza dei tifosi italiani entusiasti al Mugello.

Valentino Rossi, che ha lottato dala decima posizione fino alla quinta – il suo miglior risultato sull’asciutto finora in questa stagione – ha gareggiato bene, tenendo a distanza l’attacco vigoroso di Cal Crutchlow per tutta la gara, mentre Nicky Hayden ha perso la sesta posizione all’ultimo, dopo una lotta serrata con Stefan Bradl durante le ultime curve.

Alessandro Cicognani, il Project Director del Team Ducati, ha commentato così le prestazioni: “Era la nostra gara di casa, e quindi volevamo davvero fare una bella gara. Valentino ha fatto uno sforzo particolare per questa gara, e Nicky ha anche gareggiato benissimo, ma alla fine ha perso due posizioni durante l’ultimo giro, dunque è ovviamente un po’ deluso.”


Benché la squadra fosse incapace di raggiungere il podio, ha dimostrato un passo migliore durante tutto il weekend e sembra essere sulla strada giusta. Cicognani ha detto: “Secondo me, da Silverstone in poi ci siamo migliorati. Abbiamo leggermente ridotto il gap. Oggi, a parte Lorenzo e Pedrosa, gli altri piloti erano davanti a noi di solo un secondo, allora il gap non era molto grande come all’inizio della stagione. Se lavoriamo sodo, forse potremo conquistare presto il podio.”

Incoraggiato dal risultato positivo nella sua gara di casa, il team vola adesso negli Stati Uniti per il Gran Premio di Laguna Seca, dove cercherà di fare un altro passo nella giusta direzione. L’italiano è ottimista: “Sono sicuro che Nicky, come ha fatto Valentino al Mugello, farà uno sforzo particolare per la sua gara di casa a Laguna Seca. Guida bene. Forse al Mugello non ha raccolto i frutti delle sue prestazioni durante le prove, e quindi proveremo a cambiare questo per la gara di Laguna e, certo, contiamo su Valentino che sa essere sempre regolare. Speriamo di avere una seconda parte della stagione più positiva.”

Rossi è stato contento del suo passo con la Desmosedici e cercherà di ripeterlo, se non migliorarlo, negli Stati Uniti: “Credo che quello di oggi, nel complesso, sia stato il miglior risultato della Ducati sull’asciutto perché anche Nicky ha fatto una buona gara. Siamo quindi abbastanza contenti, anche perché il nostro passo è stato buono, soprattutto nella parte finale.”

Hayden, che ha tenuto i tifosi Ducati all’erta con una lotta affascinante per il podio, è stato deluso del risultato, però contento della sua capacità di essere competitivo: “Sono partito bene ma dato che nelle prima fasi della gara la gomma posteriore scivolava moltissimo, ho pensato che l’avrei distrutta in fretta. Invece, passando ad una mappa meno aggressiva, il comportamento della moto in uscita di curva è migliorato e sono progressivamente riuscito a chiudere il “gap” con il gruppetto davanti. Ho dato tutto quello che avevo negli ultimi sette, otto giri: non ero sicuro di arrivare alla fine ma ero certo che avrei provato il tutto per tutto. Sono passato al quarto posto nell’ultimo giro e, a quel punto, ho pensato solo che volevo superare “Dovi” e riportare la Ducati sul podio. Non mi pento di averci provato.”

Posted in Articoli, News ed eventi, ServizioCommenti disabilitati

Tags: , , , , , ,

Hayden quarto al Mugello, Rossi non riesce a sfruttare la qualifica


Nicky Hayden ha ottenuto il quarto miglior tempo nelle qualifiche del Gran Premio d’Italia al Mugello. Il pilota americano ha provato due giri lanciati nel finale della sessione e in entrambi i casi è sceso sotto il minuto e 48, arrivando ad un decimo dalla prima fila e a meno di quattro dalla pole.

 

Valentino Rossi invece non ha avuto la possibilità di sfruttare il potenziale della gomma morbida ed il suo tempo, il decimo assoluto, è frutto del suo miglior giro con la gomma dura.
 
Nicky Hayden (Ducati Team) 4° (1’47.671)
“E’ stata una qualifica molto eccitante, penso che oggi tutti abbiano dato tutto quello che avevano. I nostri obiettivi erano arrivare a girare in 1’47 e qualificarsi nei primi cinque, ed abbiamo ottenuto entrambi. D’altro canto l’essere arrivato solo “vicino” al top qui al Mugello, mi ha lasciato con il piccolo rimpianto di non aver fatto ancora di più. In ogni caso, quarto non è male. Abbiamo trovato un paio di cose oggi che hanno funzionato bene e, in generale, abbiamo lavorato in progressione per tutto il fine settimana. Rispetto a ieri oggi pomeriggio sono riuscito ad essere un po’ più veloce con la gomma dura. Domani la gara sarà tosta perché queste temperature potrebbero accelerare il degrado delle gomme. Però non vedo l’ora che arrivi: spero di riuscire ad ottenere un risultato di cui questa squadra e questi tifosi possano essere orgogliosi. E mi aspetto una battaglia accesa”. 

Valentino Rossi (Ducati Team) 10° (1’48.502)

“E’ andata piuttosto male, peccato. Il problema più grande è stato che, con la gomma morbida, non ho migliorato per nulla mentre gli altri hanno abbassato tanto i loro tempi. Peccato perché, come passo, con la gomma dura non siamo messi malissimo, non siamo troppo lontani. Con la morbida avevo molto “chattering” e praticamente non ho potuto sfruttarla. Comunque la gara si farà con la dura  quindi potremo andare un po’ meglio. Certo, dovrò partire decimo, in quarta fila, e quindi dovrò recuperare. Siamo abbastanza veloci nella prima parte della pista mentre perdiamo molto nel T4. Vedremo cosa si potrà fare.”

Posted in Articoli, News ed eventi, ServizioCommenti disabilitati

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Il Ducati Team si prepara alla gara di casa al Mugello


Il Ducati Team dalla Germania si è spostato verso casa, al Mugello, dove domenica prossima  prenderà il via il Gran Premio d’Italia, nono appuntamento su diciotto in calendario.

La pista che si snoda sulle colline toscane a nord di Firenze, è una delle preferite di Valentino, che vi ha vinto ben 9 volte in tutte le classi, e piace molto anche a Nicky Hayden che è salito sul podio nel 2006. Al Sachsenring entrambi hanno trovato delle regolazioni promettenti per la  messa a punto della GP12 e adesso vogliono verificarne l’efficacia anche sul veloce tracciato italiano.

A sostenere il Ducati Team ci saranno come sempre migliaia di ducatisti che si daranno appuntamento alle due bellissime tribune del Correntaio.

VALENTINO ROSSI, Ducati Team
Al Sachsenring domenica scorsa abbiamo usato una messa a punto che ci ha permesso di essere più costanti e di stressare un po’ meno la gomma posteriore, arrivando fino a fine gara con un passo discreto. E’ stato il nostro miglior risultato complessivo sull’asciutto e quindi adesso dobbiamo partire da questa base per cercare di fare meglio al Mugello. C’è il Gran Premio d’Italia, dobbiamo fare un extra sforzo, io compreso, per fare bene nella nostra gara di casa. E’ una delle piste più belle del mondo sia per il disegno del tracciato sia per l’atmosfera, per tutti i tifosi che vengono a vederci e sostenerci. Bisogna davvero cercare di fare tutto il possibile”.

NICKY HAYDEN, Ducati Team
“Ho ancora l’amaro in bocca per il risultato del Sachsenring e non vedo l’ora di tornare in moto al Mugello. E’ una delle piste più belle del campionato, ed essendo un pilota Ducati,  tutto il fine settimana del Gran Premio è speciale.  Sono sicuro che sarà ricco di impegni ma anche di grande supporto da parte dei tifosi  e questa è una cosa che fa sempre piacere. Il tracciato non è facile, è molto tecnico e richiede grande precisione. Non si sfrutta ovunque la potenza delle 1000cc ma ci sono alcuni punti molto veloci. Da ducatista qui non ho ottenuto grandi cose ma mi piace comunque tanto. Cercheremo di mettere insieme tutto quello che serve durante il week-end per fare bene domenica, che è quello che conta davvero”.

VITTORIANO GUARESCHI, Team Manager
Correre in casa, nell’ultima di tre gare di fila è veramente un grande impegno sia per il Team sia per i piloti, ma nello stesso tempo ci da anche una motivazione ulteriore. Da una pista corta e stretta come il Sachsenring ad una vecchio stile con lunghi rettilinei e curvoni veloci come il Mugello c’è una bella differenza, ma dovremo riuscire a ritrovare gli aspetti positivi della messa a punto che avevamo individuato in Germania, per dare a Vale e Nicky la possibilità di fare il meglio possibile, e anche di divertirsi, in una gara che entrambi sentono molto”.

MUGELLO CIRCUIT RECORDS

Record Ufficiale: Dani Pedrosa (Honda – 2010), 1’49.531 – 172.389 Km/h
Best Pole: Casey Stoner (Honda – 2011), 1’48.034 – 174.778 Km/h
Lunghezza circuito: 5.245 km
Gara MotoGP 2012: 23 laps (120.635 km)
Orario Gara MotoGP 2012: 14:00

PODIO 2011: 1° Jorge Lorenzo, 2° Andrea Dovizioso, 3° Casey Stoner
POLE 2011: Casey Stoner (Honda) 1’48.034 – 174.778 km/h

RISULTATI DUCATI  TEAM AL MUGELLO (MIGLIORE)

2011: 6° (Rossi)
2010: 4° (Stoner)
2009: 1° (Stoner)
2008: 2° (Stoner)
2007: 4° (Stoner)
2006: 2° (Capirossi)
2005: 3° (Capirossi)
2004: 4° (Bayliss)
2003: 2° (Capirossi)

DUCATI TEAM – RIDER INFO

VALENTINO ROSSI

Moto: Ducati  Team Desmosedici GP12
Numero di gara: 46
Età: 33 (nato a Pesaro il 16 febbraio 1979)
Residenza: Tavullia (Pesaro, Italia)
Numero GP: 266 (206XMotoGP, 30X250cc, 30X125cc)
Primo GP: GP della Malesia, 1996 (125cc)
Numero di vittorie 105 (79XMotoGP, 14X250cc, 12X125cc)
Prima vittoria GP: GP della Repubblica Ceca, 1996 (125cc)
Pole Position: 59 (49XMotoGP, 5X250cc, 5X125cc)
Prima Pole: GP della Repubblica Ceca, 1996 (125cc)
Titoli Mondiali: 9 (6XMotoGP, 1X500cc, 1X250cc, 1X125cc)

Risultati Rossi al Mugello in MotoGP
2011: Qualifica 12°; Gara: 6°
2010: Qualifica: DNS; Gara: DNS
2009: Qualifica: 4°; Gara: 3°
2008: Qualifica: 1°; Gara: 1°
2007: Qualifica: 3°; Gara: 1°
2006: Qualifica: 3°; Gara: 1°
2005: Qualifica: 1°; Gara: 1°
2004: Qualifica: 3°; Gara: 1°
2003: Qualifica: 1°; Gara: 1°
2002: Qualifica: 1°; Gara: 1°
2001: Qualifica: 1°; Gara: DNF
2000: Qualifica: 3°; Gara: 12°

Risultati Rossi al Mugello in 250
1999: Qualifica: 6°; Gara: 1°
1998: Qualifica: 4°; Gara: 2°

Risultati Rossi al Mugello in 125
1997: Qualifica: 3°; Gara: 1°
1996: Qualifica: 8°; Gara: 4°

NICKY HAYDEN
Età: 30 (nato il 30 luglio 1981 a Owensboro, Kentucky, USA)
Residenza: Owensboro, USA
Moto: Ducati  Team Desmosedici GP11
Numero di gara: 69
Numero GP: 159 (159xMotoGP)
Primo GP: GP del Giappone, 2003 (MotoGP)
Numero di vittorie: 3 (3xMotoGP)
Prima vittoria GP: GP degli USA, 2005 (MotoGP)
Pole position: 5 (5xMotoGP)
Prima Pole: GP degli USA, 2005 (MotoGP)
Titoli Mondiali: 1 (MotoGP, 2006)

Risultati Hayden al Mugello in MotoGP
2011: Qualifica: 9°; Gara: 10°
2010: Qualifica: 4°; Gara: DNF
2009: Qualifica: 16°; Gara: 12°
2008: Qualifica: 6°; Gara: 13°
2007: Qualifica: 13°; Gara: 10°
2006: Qualifica: 4°; Gara: 3°
2005: Qualifica: 4°; Gara: 6°
2004: Qualifica: 2°; Gara: DNS
2003: Qualifica: 17°; Gara: 12°

Posted in News ed eventi, Schede tecniche, ServizioCommenti disabilitati

Tags: , , , , , , ,

Il circuito veloce del Mugello aspetta il Team Ducati


Il Team Ducati torna questo weekend in Italia al Gran Premio TIM del Mugello, dove cercherà di fare una bella gara per i propri tifosi.

Il capotecnico di Valentino Rossi, Jeremy Burgess, commenta così il rilievo della popolare pista italiana, che è ben conosciuta come una delle più veloci della MotoGP™: “Il Mugello è uno dei circuiti più vecchi dove si trova un rettilineo molto veloce, mentre ci sono delle curve bellissime – le curve veloci! C’è tanta ondulazione e le chicane sono molto veloci, e quindi fisicamente è un circuito molto impegnativo per i piloti. Le velocità massime in questa gara saranno probabilmente le più alte che saranno segnate nel corso della stagione, e questo dovrebbe essere affascinante. Per noi e Valentino, certo, è sempre una gara molto importante.”

Il setup della Desmosedici per il cambiamento di direzione veloce è una delle sfide più importanti per l’australiano e la sua squadra quando faranno le prime prove il venerdì: “Abbiamo bisogno di una moto al Mugello che può essere manovrata facilmente e velocemente dai piloti per le chicane veloci e, certo, c’è bisogno delle ottime condizioni per una bella gara. Ma è sempre una gara affascinante al Mugello con i tifosi italiani, e secondo me, essere in Toscana piace a tutti.”

Il Team Ducati ha fatto la maggior parte delle sue prove sulla Desmosedici sul circuito toscano, però Burgess non è convinto che questo sia un vantaggio enorme per la sua squadra: “Abbiamo fatto molte prove lì con la Ducati ma questo non significa sempre che faremo una bella gara in quel giorno, ma speriamo di essere competitivi.”

A Rossi, che ha vinto nove volte sul circuito, piace molto il Mugello e non vede l’ora della sua gara di casa: “Il Mugello è fantastico. È uno dei migliori tracciati nel mondo per quanto riguarda il rilievo e anche l’atmosfera, perché ci sono sempre molti tifosi italiani, allora noi dobbiamo fare tutto il possibile per ottenere un ottimo risultato per loro.”

Il compagno di squadra, Nicky Hayden, è anche lui entusiasta, malgrado le sue alterne fortune su questa pista in passato: “La pista del Mugello è ottima ed è una bella gara, forse une delle migliori del campionato. Non ho fatto sempre bene lì sulla Ducati, ma mi piacciono molto sia la pista che la gara, e quindi ci andremo e riproveremo. È difficile per il setup e la moto. È molto veloce e tecnica e può anche essere veramente divertente.”

Posted in Articoli, News ed eventi, ServizioCommenti disabilitati

Enel Ducati sul web